http://www.videoandria.com/ – ► Seguici su Facebook! » http://goo.gl/PpL4xY « ► Seguici su Twitter! » http://goo.gl/ko

http://www.videoandria.com/ –
► Seguici su Facebook! » http://goo.gl/PpL4xY «
► Seguici su Twitter! » http://goo.gl/ko9PAx «
► Iscriviti al nostro canale! » http://goo.gl/LaCpB3 Parte da Taranto la nuova fase di rinnovamento dei vertici del partito ecologista dei Verdi Puglia. Si è tenuto il congresso regionale in cui sono stati eletti i due nuovi Portavoce regionali, Cesareo Troia e Lavinia Torre, ed è stato rinnovato l’intero esecutivo regionale.

Dopo diversi mesi di commissariamento arriva una svolta giovane e attenta alle problematiche ambientali che attanagliano la Puglia. Con l’elezione del doppio portavoce, un uomo ed una donna, i Verdi vogliono riconfermarsi un partito all’avanguardia e aperto al confronto.

I due Portavoce sono espressione della mozione congressuale “Un futuro di sole e speranza” che ha posto al centro del dibattito politico la decisione coraggiosa di far uscire i Verdi pugliesi da una situazione di inarrestabile declino e perdita di consensi, rilanciando nella Regione un forte progetto ecologista aggregatore e popolare capace di dare una risposta, anche assumendo responsabilità di governo, alla crisi economica globale, ai cambiamenti climatici, all’aggressione al territorio, ai diritti di tutti gli esseri viventi. Un progetto che mette al centro della propria azione la lotta alla povertà e ai cambiamenti climatici attraverso una programmata riconversione ecologica dell’economia e della società.

I Portavoce ereditano un partito al minimo storico; per loro, il compito di riportare i valori di riferimento ecologisti, nella coscienza degli elettori, ritrovando per il partito dei Verdi un ruolo da protagonista.

“In un panorama politico composto da partiti e movimenti senza radici e senza storia – affermano i Portavoce – , di personaggi che parlano solo “alla pancia” e che non hanno una visione globale del bene della Regione, c’è quanto mai bisogno di un Partito dei Verdi e degli ecologisti forte e capace di comprendere e risolvere i bisogni dei cittadini. Il forte mandato che ci è stato dato è un mandato per il cambiamento: avremo un occhio attento in particolare alla questione Taranto, al lavoro, allo sviluppo, ad un’economia compatibile, ai giovani, ai diritti di tutti, per sviluppare una cittadinanza attiva che partecipi in maniera consapevole. La nostra politica sarà assolutamente inclusiva, aperta al dialogo, fedele ai “valori universali” che hanno fatto grande la Puglia”.

Leave a Reply